Povertà: spesa pubblica inefficiente e incapace di aiutare i poveri

letture: 2769

creato: 14 luglio 2014

TAGS: poverta diritti welfare generativo

I dati diffusi oggi dall’Istat evidenziano come la crisi continui a colpire la popolazione più disagiata, cioè i più poveri. Non è un caso che sia aumentato di 1,2 milioni (+25%) tra il 2012 e il 2013 il numero di persone in povertà assoluta. A fronte della crescita del disagio, risultano ancora più evidenti le difficoltà del nostro welfare nell’affrontarlo. Le risposte di politica sociale continuano a essere burocratiche e prestazionistiche (come la social card), proprio quando ci vorrebbero interventi adeguati e strutturali. Senza un cambio di approccio con un nuovo welfare di tipo “generativo”, continueremo ad assistere a una spesa pubblica inefficiente e incapace di aiutare i poveri a uscire dalla condizione di povertà (anche per questo è cresciuta la povertà assoluta).

Le più penalizzate sono le famiglie con figli piccoli. Il numero di bambini in povertà assoluta è aumentato costantemente negli ultimi anni, raddoppiando tra il 2011 (723 mila) e il 2013 (1 milione 434 mila). Un modo che si è dimostrato efficace, anche in altri paesi, per ridurre povertà e disuguaglianze tra i minori è estendere i servizi per la prima infanzia. Si potrebbe ad esempio trasformare una parte delle risorse per gli assegni familiari (6,5 miliardi all’anno) in servizi per la prima infanzia. Basterebbe riallocare 1,5 miliardi a favore dei servizi per la prima infanzia (0-3 anni) per raddoppiare il numero di bambini frequentanti e parallelamente creare nuova occupazione, con un conseguente aumento del gettito fiscale e contributivo. È un potenziale occupazionale a nostra disposizione che allontanerebbe dal rischio di povertà circa 40 mila occupabili e i loro famigliari, che non avrebbero più bisogno di trasferimenti assistenziali. È solo un esempio di come si potrebbe lottare contro la povertà con soluzioni di welfare generativo.

Sostieni l'attività della Fondazione E. Zancan con una donazione

© 2002-2019 tutti i diritti riservati - Fondazione Emanuela Zancan Onlus - Centro Studi e Ricerca Sociale
via del Seminario, 5/A - 35122 Padova (PD) - Italy
CF e PI 00286760285
nota legale | credits: 4webby.com